Tipologie di procedimento

ISCRIZIONE DI CITTADINI DELL'UNIONE EUROPEA NELLE LISTE ELETTORALI AGGIUNTE

Responsabile di procedimento: Mabellini Andreina, Zignani Daniela
Responsabile di provvedimento: Lo Bianco Danila
Responsabile sostitutivo: Lo Parco Annalisa

Uffici responsabili

UFFICIO SERVIZI DEMOGRAFICI

Descrizione

I cittadini appartenenti a uno degli Stati membri dell’Unione Europea (Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria) e residenti in Italia possono:

  • esercitare il diritto di voto per l’elezione del Sindaco e del Consiglio comunale ed essere eletti consiglieri e nominati componenti della Giunta, in qualità di assessori, con esclusione della carica di Sindaco e Vicesindaco;
  • esercitare il diritto di voto in Italia in occasione delle Elezioni del Parlamento Europeo, esclusivamente per i rappresentanti italiani. Chi vota per il Parlamento Europeo in Italia non può votare per il Parlamento Europeo nel Paese di origine: il doppio voto è vietato.

Per poter esercitare il diritto elettorale, il cittadino comunitario deve chiedere l’iscrizione in apposite liste elettorali aggiunte, istituite presso l’Ufficio Elettorale del Comune di residenza; è consentito chiedere l’iscrizione anche ad una sola lista elettorale aggiunta, cioè chiedere di esercitare il diritto di voto alle sole elezioni europee oppure alle sole elezioni comunali.

La domanda può essere presentata in qualsiasi momento dell’anno, comunque:

  • entro il quinto giorno successivo a quello dell’affissione del manifesto di convocazione dei comizi elettorali (cioè entro e non oltre il 40° giorno antecedente la data di votazione) per le elezioni comunali
  • entro e non oltre il 90° giorno anteriore alla data fissata per la consultazione, per le elezioni europee.

Tali termini sono perentori.

A chi è rivolto

A tutti i cittadini comunitari maggiorenni e residenti nel Comune di Gavardo, che possiedono il diritto di voto nello Stato di origine e in Italia e che non hanno a carico un provvedimento giudiziario che comporti, per lo Stato di origine oppure per l’Italia, la perdita dell’elettorato attivo.

 

L’Ufficio Elettorale provvederà all’istruttoria necessaria per verificare l’assenza di cause ostative all’esercizio del diritto di voto, acquisendo le necessarie certificazioni presso il Casellario Giudiziario. In seguito comunicherà l’esito della domanda; in caso di accoglimento, gli interessati verranno iscritti nelle liste elettorali aggiunte alla prima revisione dinamica utile (gennaio, luglio e prima delle consultazioni elettorali) e riceveranno la tessera elettorale con l’indicazione del seggio ove potranno recarsi a votare.

 

Importante: coloro che hanno fatto richiesta di iscrizione anagrafica nel Comune di Gavardo, potranno votare solamente quando risulteranno effettivamente iscritti nell’Anagrafe della popolazione residente.

  

Validità 

Si resta iscritti fino a quando non si chiede di essere cancellato, oppure fino a che non si è cancellati d’ufficio a seguito di trasferimento in un altro comune di residenza oppure di perdita del diritto di voto. 

 

Modalità di presentazione istanza:

in fondo alla pagina è possibile utilizzare l’apposita procedura on-line o scaricare il modulo editabile da inviare:

Chi contattare

Personale da contattare: Lo Bianco Danila

Termine di conclusione

Conclusione tramite silenzio assenso: no
Conclusione tramite dichiarazione dell'interessato: no
Al termine dell'istruttoria necessaria

Costi per l'utenza

Non vi sono costi da sostenere

Riferimenti normativi

Art. 48 Costituzione

D.Lgs. n. 197 del 12/4/1996 attuativo della Direttiva 94/80/CEE

D.L. n. 408 del 24/6/1994 convertito nella L. n. 483/1994

L. n. 52/1996

Servizio online

Facebook Twitter Linkedin
Recapiti e contatti
Piazza Marconi, 7 - 25085 Gavardo (BS)
PEC protocollo@pec.comune.gavardo.bs.it
Centralino 0365 377411
P. IVA 00574320982
Linee guida di design per i servizi web della PA